Abilify, aripiprazolo: danni e cause intentate in America

Autore e fonte articolo originale redatto in inglese: www.neuralit.com. La traduzione seguente è stata fatta con Google translator. Alcuni specifici termini e concetti potrebbero non corrispondere all’articolo originale.

Abilify (aripiprazolo) è un antipsicotico atipico prodotto da Otsuka Pharmaceutical Co., Ltd commercializzato congiuntamente a Bristol-Myers Squibb Canada. È stato approvato dalla FDA nel novembre 2002 per il trattamento della schizofrenia. Nel 2007, la FDA ha approvato Aripiprazolo per il trattamento della depressione unipolare in aggiunta a un farmaco antidepressivo. Il farmaco agisce aumentando o diminuendo i livelli di dopamina o serotonina nel cervello quando c’è uno squilibrio.

È stato segnalato che un gran numero di pazienti trattati con Abilify sviluppava l’abitudine al gioco d’azzardo compulsivo e si era accumulato con grandi quantità di debiti. Altri comportamenti patologici come mangiare eccessivamente, shopping eccessivo e Ipersessualità sono anche quelli che hanno iniziato ad usare o aumentare il dosaggio di Abilify.

Giovani pazienti con depressione e pazienti anziani con demenza che consumano Abilify si trovano ad alto rischio di pensieri o azioni suicidari. Aumenta anche il rischio di sviluppare il diabete.

Le lesioni gravi presunte possono includere:

Gioco d’azzardo patologico

Binge Eating

ipersessualità

Demenza Suicidio Rischio

Avvertenze di sicurezza della FDA:

Nel 2004, la Food and Drug Administration (FDA) ha emesso un avviso di scatola nera sugli antidepressivi che indicava che erano associati a un aumentato rischio di pensieri, sentimenti e comportamenti suicidi nei giovani.

L’11 aprile 2005, la FDA ha richiesto un altro avvertimento sulla scatola nera: aumento della mortalità nei pazienti con psicosi correlata alla demenza. Nel 2006 la FDA richiese alle compagnie di aggiungere un’etichetta nera all’etichetta, avvertendo che le persone anziane a cui era stato somministrato il farmaco per la psicosi correlata alla demenza erano a maggior rischio di morte.

Il 3 maggio 2016, la FDA ha avvertito che sono stati segnalati impulsi compulsivi o incontrollabili per giocare, abbuffarsi, fare acquisti e avere rapporti sessuali con l’uso del farmaco antipsicotico aripiprazolo.

Accuse di querela:

Le cause Abilify dichiarano che i produttori del farmaco non hanno avvertito medici e pazienti che il farmaco potrebbe causare comportamenti compulsivi, come il gioco d’azzardo, lo shopping, il mangiare e il sesso.

Le cause Abilify sono state consolidate a ottobre 2016, nella MDL n. 2734 (In Re: Abilify Compulsive Behavior Products Liability Litigation) che sarà presieduta dal Chief Judge M. Casey Rodgers presso la Corte distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto settentrionale della Florida.

Le prove iniziarono alla fine del 2017.

Un contenzioso parallelo allo stato è stato istituito nel New Jersey, dove il giudice della Corte suprema James De Luca presiede tutti i casi depositati nello stato, e ha stabilito una traccia di bellwether dove le prime prove potrebbero iniziare entro la fine del 2018.

AVVISO PER IL LETTORE: tutti gli articoli presenti su questo sito, non vengono realizzati da alcun nostro autore (ad eccezione degli articoli sotto la categoria “storytelling”. Ci limitiamo nel riportare su questo sito, materiale informativo reperito in rete citando la fonte di provenienza. Avvisiamo quindi il lettore nel valutare con distacco le informazioni qui reperibili in quanto non possiamo garantire la veridicità delle informazioni riguardo le fonti di provenienza.

Lascia un commento